questura-napoli-2

Napoli – Parcheggiare è un problema anche per le auto della Polizia.

Una delegazione della segreteria provinciale di Napoli  di “Libertà e Sicurezza (LeS)”, unica voce dell’UGL nella Polizia di Stato: composta dal Segretario Generale Provinciale  Gaetano Iavarone e dal Segretario Vicario Mimmo Villano, hanno incontrato l’Assessore alle Infrastrutture ed al Trasporto del Comune di Napoli dr. Mario Calabrese ed il dirigente dell’Ufficio mobilità, in merito al  problematica relativa ai parcheggi riservati alla Questura di Napoli. Durante l’incontro l’assessore Mario Calabrese ha espresso il suo interesse e la sua vicinanza agli uomini in divisa, offrendo sin da subito il suo impegno alla risoluzione della criticità esposta.  “La nostra segreteria ha affrontato la questione chiedendo di farla diventare una priorità per la giunta comunale di Napoli, ripercorrendo i disagi in cui versano i poliziotti  e i cittadini.” Così ci riferisce il dirigente LeS Iavarone, che ha poi proseguito: “poter parcheggiare per recarsi in Questura è diventato difficile anche per le macchine di servizio, costrette a volte a sostare in doppia fila con un dipendente dentro il mezzo per l’eventuale spostamento del veicolo, cosa alquanto riprovevole per la sicurezza se si sta trasportando arrestati o altro.  Se è difficile trovare parcheggio per le auto di servizio, vi lascio immaginare come può esserlo per il cittadino che si deve recare negli uffici della Questura. Va, peraltro, considerato anche un altro aspetto: la mancata sicurezza delle auto private dei poliziotti che prestano sevizio in quella sede, molti dei quali sono costretti a venire al lavoro con mezzi propri per questioni d’orario o di tempestive chiamata in  servizio lasciando i propri mezzi sulla pubblica via. Ebbene questi mezzi rimangono alla merce del malintenzionato di turno, con possibili ritorsioni che possono accadere, vista la specificità del nostro lavoro. Abbiamo chiesto all’Assessore la verifica del parcheggio comunale di fronte all’ingresso principale della Questura, parcheggio sito in Calata Ospedaletto (nei pressi della caserma Iovino), che un tempo era riservato alle nostre autovetture e poi, stranamente, non è stato più disponibile. Ha poi chiosato il dirigente sindacale Iavarone: “la nostra Organizzazione Sindacale ha voluto portare le proposte delle maestranze sul tavolo già aperto dal  Questore di Napoli, dr. Antonio De Iesu con la stessa Amministrazione Comunale. Ci coglie l’obbligo di ringraziare  l’Assessore Mario Calabrese per l’interesse che ha dimostrato. Naturalmente i nostri ringraziamenti  vanno anche al dr. De Iesu che, nonostante i gravosi impegni istituzionali, ha sempre prestato attenzione alle richieste del personale.

Napoli, 19/06/2018

Condividi su
Tags: No tags