LeS Libertà e Sicurezza - Logo a pieno schermo

Nuova procedura per il ricorso collettivo per il risarcimento economico dovuto al mancato avvio della previdenza complementare

Ricorso collettivo per il risarcimento economico dovuto al mancato avvio della previdenza complementare per il personale in servizio e in quiescenza delle Forze di Polizia, Forze Armate e del Soccorso Pubblico.

A seguito della Sentenza n. 22807/2020 Corte di Cassazione – Sezioni Unite, che ha definitivamente indicato nel TAR il Giudice competente a decidere sulla mancata attuazione della previdenza complementare, lo Studio Legale Avv. Alfonso OLIVA & Partners ha comunicato che sarà depositato ricorso collettivo al TAR Lazio per gli Iscritti LeS che avranno inviato l’adesione al ricorso nelle modalità previste.

Vista la grande richiesta di adesioni al ricorso i termini per aderire sono prorogati al;

20 dicembre 2020

RICORDIAMO CHE IL RICORSO E’ GRATUITO PER GLI ISCRITTI LIBERTA’ E SICUREZZA (LeS) POLIZIA DI STATO COME GIA’ PREVISTO DAGLI ACCORDI CON LO STUDIO LEGALE AVV. ALFONSO OLIVA & PARTNERS DI AVERSA (CE), EVENTUALI SPESE CHE DOVESSERO INSORGERE NEL CORSO DEL PROCEDIMENTO SARANNO A CARICO DI QUESTA SEGRETERIA NAZIONALE.

Lo Studio Legale Avv. Alfonso OLIVA & Partners ha inoltre comunicato, la fattibilità di un 2° ricorso collettivo da depositare parallelamente al 1° ricorso e relativo alla disparità di trattamento dei dipendenti della Polizia di Stato con gli altri appartenenti alle Forze Armate e di Polizia del Comparto Sicurezza, il cui trattamento di pensione è liquidato in tutto  o in  parte  con  il  sistema  contributivo  di  cui   alla  Legge   8   agosto  1995,  n. 335, il montante individuale dei contributi è determinato con l’incremento di un importo pari a 5 (cinque) volte la base imponibile dell’ultimo anno di servizio moltiplicata per l’aliquota di computo della pensione (33%).

Noi poliziotti per avere lo stesso beneficio (mediamente dalle 180 alle 220 euro in più mensili) dobbiamo lavorare 5 anni in più, e attendere il 60esimo anno di età, prima di vederci applicare il “moltiplicatore” anche in questo caso il ricorso sarà gratuito per gli iscritti/iscrivendo LeS Polizia di Stato.

Roma, 12 novembre 2020

LA SEGRETERIA NAZIONALE

Condividi su